L’oracolo arabo

oracolo arabo immagine

oracolo arabo immagine

L’astrologia araba, di origine sumera, appare nella Bassa Mesopotamia negli anni 2600-2700 circa a.C . e può considerarsi una delle più prestigiose al mondo, anche se rimane relativamente sconosciuta nei paesi occidentali. L’oracolo arabo (noto anche come oroscopo arabo) si è diffuso in tutto il bacino del Mediterraneo, trasformandosi progressivamente sino a scomparire in modo quasi definitivo. Solo in Sicilia, in cui l’occupazione araba è sopravvissuta sino all’XI° secolo, si sono conservate alcune tracce, scritti di astrologia custoditi segretamente, la cui individuazione  e conseguente interpretazione, risulta particolarmente complessa. Grazie alla tradizione orale, è stato in parte possibile riportare alla luce tali conoscenze, ricostruendo un sapere ancestrale e una cultura millenaria. Nell’astrologia araba – che muove dalla premessa che la vita debba considerarsi una continua lotta – i nomi delle costellazioni sono sostituiti dai nomi delle armi. Ciascuna di esse simboleggia l’atteggiamento dell’individuo rispetto alla vita ed esercita un’influenza significativa sul destino di ognuno. Così come l’astrologia occidentale o cinese, anche quella araba include 12 segni, appunto le armi, suddivisi in tre categorie: armi corte (coltello, pugnale, coltellaccio, pugnale arabo/scimitarra), armi medie (mazza ferrata, clava, ascia, catena), armi lunghe (spada, lancia, fionda, arco). Le armi corte si riferiscono a persone rigorose, energiche e introverse, che lottano per raggiungere i propri obiettivi, spesso con problemi di espressione e di scarsa autostima.  Le armi medie appartengono invece a persone calme, tranquille e ambiziose, il cui principale obiettivo è avanzare nella scala sociale. Si tratta di persone spesso ambiziose e intraprendenti,  che ponderano accuratamente ogni decisione per valutarne il rischio. Ed infine vi sono le armi lunghe, ovvero persone affidabili e determinate, che vogliono mantenere il proprio status sociale. Coloro che appartengono a tale segno, hanno molta fiducia in sé, ma possono soffrire di stati di depressione e angoscia,  spesso provocati dall’estremo perfezionismo cui tendono.